skip to Main Content
#Leone – Luna Nuova, 8 Agosto 2021

#Leone – Luna Nuova, 8 agosto 2021

Accade in certi anni che si verifichino in cielo due lune piene nello stesso asse di segni e quest’anno accade in Leone – Acquario, con al centro la Luna nuova in Leone di oggi 8 agosto a riflettere in noi uno speciale accendersi del confronto con questa energia.

Leone è l’esperienza del riconoscimento che la mia esistenza è unica, che io sono unica, che la vita osservata dalla prospettiva in cui la vedo io, solo io posso vederla, che le esperienze che mi hanno condotta ad essere quella che sono, sono unicamente mie e che quello che porto nel mondo è uno sguardo irripetibile. Leone è dare valore a questa soggettiva unicità e alla preziosità del singolare contributo che io e ciascuno possiamo dare. È essere allineati con il proprio sentire, aderenti a ciò che si ritiene vero. È abbracciare la vulnerabilità di vivere e mostrarsi come si è, lasciarsi attraversare dal possibile disappunto che le mie scelte possono generare negli altri e proseguire.
Sull’altro polo, Acquario è l’esperienza del gruppo e della collettività, di cui Leone è la premessa imprescindibile. Posso unirmi agli altri, posso creare insieme agli altri perché riconosco chi sono e non temo di perdermi, non rischio di essere fagocitata dalla ricerca del consenso del gruppo e di dover aderire alle sue implicite ed esplicite leggi per sentirmi appartenente e degna di rispetto.

Sappiamo tutti quanto sia delicato camminare in equilibrio sul filo che unisce questi due poli, quanti tentativi richieda continuamente, quanto sia un equilibrio mobile da cercare costantemente e questi giorni di agosto sembrano spingerci alle spalle per scaraventarci giù o sperimentare una nuova creativa capacità di stare.
Siamo capaci di accogliere la sfida? Di rimanere fedeli al nostro sguardo e di immedesimarci al contempo nello sguardo dell’altro, di cogliere la scintilla che illumina la sua unica esperienza del mondo?
Questa sembra essere la domanda di questi giorni, giorni in cui la pressione viene posta sul gruppo, sulla popolazione tutta, lasciando credere che sia questa a scegliere fra opzioni che appaiono volutamente ristrette e poste come imprescindibili alternative, come aut aut, come scelte fra il bene e il male, tutto il bene e tutto il male del mondo. Sarà poi vero che abbiamo bisogno di sprecare la nostra preziosa energia lasciandoci incastrare in un movimento divisivo, un tentativo di depotenziare la nostra forza, per aderire ad un diktat le cui condizioni sembrano poggiare su basi molto, troppo discutibili?

Sembra che il significato etimologico della parola trasgredire sia ‘andare oltre’, valicare la linea che viene posta come unico orizzonte possibile e cercare di aprire sentieri inesplorati, accendere il mio e il nostro fuoco su lande di ignota bellezza. Troppo romantico? Inevitabile direi.
Questi giorni di agosto riattivano intensamente la quadratura fra Saturno Urano, sempre la stessa preziosa nota che ci accompagna in questo 2021 e che continua incessantemente a chiederci di scegliere, cosa vogliamo accogliere e cosa no, cosa vogliamo lasciare andare e a cosa vogliamo dare spazio, su quali valori vogliamo poggiare la continua creazione di questo nostro passaggio sul mondo.

Buone giornate di agosto, un abbraccio,
Maria